• Lun. Nov 29th, 2021

La Regione Umbria per Assisi. Dall’ospedale, al turismo, alla Green City

DiStefano Pastorelli

Set 20, 2021

Sintesi –

L’impegno della Regione Umbria per Assisi parte dai progetti inseriti nel Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza (PNRR), che mirano a soddisfare molte necessità del territorio assisano, in primis la sua ripresa economica.

Sanità. La recente delibera che autorizza la nomina del nuovo primario di Medicina dell’Ospedale di Assisi è un primo passo importante, insieme all’impegno della Presidente Tesei per l’investimento per lo stesso di circa 50 milioni di €. Sempre nel campo sanitario è previsto il progetto “Sanità a portata di mano”: con l’allestimento di camper ad energia verde e con macchinari di alta tecnologia per l’assistenza territoriale diffusa.

Turismo. L’obiettivo per Assisi, e non solo, è quello di raggiungere la media di soggiorno alberghiero che è, allo stato attuale, di 2,1 notti e portarla a 3 come avviene già per la tipologia delle country house. In generale l’obiettivo degli interventi della Regione Umbria è finalizzato a sostenere lo sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale dei borghi e delle aree interne della Regione, puntando sulla centralità della dimensione territoriale e del ruolo dei territori, attraverso il recupero e la valorizzazione del loro patrimonio naturale-ambientale, rurale, storico-culturale e architettonico.

La Green City. È un progetto pilota sperimentale che viene previsto inizialmente nel Comune di Assisi, per poi estenderlo ad altri comuni, che prevede un centro storico completamente libero da auto e con servizi totalmente elettrici di mobilità per le persone e per le merci (hub fuori dalle mura storiche).

A quanto sopra si aggiunge il progetto “Assisi viva” intesa come una città intelligente e senziente che attraverso sensori, beacons, wi-fi, totem interattivi e realtà aumentata, possa monitorare i flussi urbani e ottimizzarli.

Scarica qui sotto l’articolo completo in pdf

Stefano Pastorelli

Capogruppo Lega Umbria in Consiglio Regionale e Segretario Comprensoriale per la Lega di Assisi,Bastia Umbra,Cannara, Bettona e Valfabbrica.